Didier Dagueneau – Silex Blanc Fumé de Pouilly – 2016

Il bianco Silex è prodotto interamente con uva Sauvignon Blanc, famoso proprio grazie al tipo di suolo ricco di selce ( da qui prende il nome del vino ) fondamentale per l’ottimo drenaggio della pianta. Il vino svolge una leggera macerazione sulle bucce e viene fermentato una parte in botti di legno nuove dove il vino giace per circa un anno. L’annata 2016 fu una delle migliori produzioni degli ultimi anni dopo la scomparsa di Didier, dove l’eleganza e la mineralità ne fanno da padrone. Un vino che non ha bisogno di grandi descrizioni. Esperienza unica.

  • Produttore: Dagueneau Didier
  • Nome: Silex Blanc Fumé de Pouilly
  • Vitigno: 100% Sauvignon Blanc
  • Anno: 2016
  • Gradazione: 13%
  • Formato: 750ml

Note Produttive: leggera macerazione contatto con le bucce. Fermentazione in botti in parte nuove e in acciaio. Il vino riposa sulle proprie fecce per quasi un anno.

Il vino contiene naturalmente solfiti

161,00

1 disponibili

Descrizione

Didier Dagueneau si può definire come uno dei più geniali produttori di vino della Francia. Siamo nella zona più bassa della Loira, nel piccolo paese di Saint Andelain nei pressi di Pouilly sur Loire, zona celebre a livello mondiale per la qualità del Sauvignon Blanc. Scomparso prematuramente nel 2008, fu ed è considerato il re del Sauvignon Blanc, cambiando completamente la percezione qualitativa a livello mondiale di questo uvaggio. Il suo modo rivoluzionario di fare vino, ha lasciato un segno importante per quanto riguarda l’enologia tanto da produrre tra i migliori vini bianchi al mondo! Didier ha iniziato a vinificare negli anni ‘80, puntando a fare vini di qualità con rese molto più basse e raccolta manuale dei grappoli più belli, riqualificando completamente la zona poco stimata a livello di produzione e di qualità della bassa Loira, famosa più che altro per vini poco alcolici da produzione massale. Si dice che i suoi Sauvignon siano tra quelli più veri e rappresentativi! Anche in cantina ha ostentato con macerazioni a contatto con le bucce per estrarre colore e fragranza, mentre le vinificazioni vengono fatte in botti di legno in parte nuove, proprio per dare più complessità al risultato finale. Al giorno d’oggi l’azienda è gestita dai due figli che con grande onore e umiltà portano avanti il sogno del padre. Vini autentici che hanno lasciato il segno!! Un mito.

Ti potrebbe interessare…