Ettore Germano – Barolo Cerretta – 2016

Un Barolo che sintetizza la storia della famiglia che fin dagli inizi possiedono vigne in località Cerretta, oggi considerata una delle menzioni più importanti di Serralunga grazie alla sua posizione. Pochi ettari in perfetta esposizione sud-est con vigneti di età media 50 anni che per via dei terreni molto calcarei sono sinonimo di vini strutturati e tannici. Uva fermentata e macerata sulle bucce 40-45 giorni con rimontaggi continui in vasche d’acciaio dove subito dopo la malolattica affina in botti per 24 mesi prima di riposare altri 24 mesi in bottiglia. Un vino di forza tipico della zona, dai profumi di tabacco e spezie con una beva energica ed avvolgente che rilascia tannici duri e asciutti.

  • Produttore: Ettore Germanp
  • Nome: Barolo Cerretta
  • Vitigno: 100% Nebbiolo
  • Anno: 2016
  • Gradazione: 15%
  • Formato: 750ml
  • Produzione: 17500 bottiglie

Note Produttive: fermentazione sulle bucce per una quarantina di giorni in vasche di acciaio. Affinamento in botti grandi per 24 mesi, più 2 anni in bottiglia.

Il vino contiene naturalmente solfiti

65,00

2 disponibili

Descrizione

Sono quattro le generazioni che si sono susseguite alla guida della cantina Ettore Germano nel corso dei decenni dimostrando una egregia abilità nel fare vino. L’azienda si trova a Serralunga d’Alba, uno dei comuni della denominazione Barolo, fin dal 1856 dove la famiglia Germano da semplici conferitori d’uva divennero produttori iniziando a imbottigliare solo dal 1975. Infatti fu con Ettore Germano che si ampliò la produzione acquistando nuovi terreni, piantando nuove viti autoctone e alloctone iniziando poi un vero commercio nel 1988. Possiedono 19 ettari tra Serralunga e Cigliè in Alta Langa in cui si producono numerose etichette come Bollicine, Riesling e Barbera ma è il Barolo il vero focus soprattutto per via degli ettari distribuiti nei migliori Cru del comune come Cerretta, Prapò, Lazzarito e Vignarionda. Nel senso di grande rispetto ambientale non vengono utilizzate sostanze chimiche ma solo naturali, tanto lavoro in vigna in modo da ottenere grappoli sani, in cantina una continua ricerca nelle tecniche durante le vinificazioni, affinamenti in botti grandi e l’uso del tappo a vite per accrescere aromi e longevità in alcuni vini. Oggi alla guida c’è il figlio Sergio Germano assieme alla moglie, i quali continuano a trasmettere i veri valori tradizionali di una famiglia di Langa sotto un profilo moderno.

Ti potrebbe interessare…