Ballot Millot – Meursault Genevrières 1er Cru – 2016

Genevrières è una delle più eccezionali parcelle per i bianchi a premier cru del comune di Meursault. Con suoli abbastanza profondi e ricchi di sassi, dona Chardonnay di grande eleganza e classe con profumi leggermente speziati e floreali.
Il vino svolge la fermentazione alcolica e malolattica in barrique con lieviti naturali, successivamente il vino rimane ad affinare nelle medesime botti per 12 mesi. Dopo l’affinamento il vino passa ancora in vasche di acciaio per dare più freschezza e ampliare i profumi. Vino di grande struttura che sa donare emozionanti risultati nel tempo, vino da conservare assolutamente anche per 20 anni.

  • Produttore: Ballot Millot
  • Nome: Meursault Genevrères 1er Cru
  • Vitigno: 100% Chardonnay
  • Anno: 2016
  • Gradazione: 13,5%
  • Formato: 750ml
  • Produzione:

Note Produttive: fermentazione alcolica e malolattica in tini di legno con lieviti indigeni. Affinamento in barrique nuove per il 25% per 12 mesi, più qualche mese in vasche di acciaio.

Il vino contiene naturalmente solfiti

129,00

1 disponibili

Descrizione

Grandi storie racchiuse in piccole cantine, a volte si stenta a credere però in Francia è una normale realtà di cui fa parte il Domaine Ballot Millot. Le fonti ne parlano dal 1630, sempre a conduzione familiare, sono arrivati alla 16 generazione quando Philippe Ballot passò la conduzione dell’attività al figlio Charles nei primi 2000 dopo esperienze estere presso cantine in Nuova Zelanda e California. Cresciuto e vissuto letteralmente a contatto col vino, ha imparato gradualmente il mestiere del vignaiolo apportando importanti innovazioni nelle idee e nello stile cambiando volto alla tenuta. Situata in Borgogna nella Cote de Beaune nel villaggio di Meursault, ha il privilegio di estendersi su 10 ettari tra i più rinomati Cru della regione dove ben 8 coltivati a Chardonnay presso Meursault e Chassagne Montrachet e 2 a Pinot Noir divisi fra Pommard, Volnay e Beaune. Una produzione di 60000 bottiglie annuali, nate da un premuroso rispetto ambientale, senza l’uso di elementi chimici ma solo naturali di stampo biologico in cui le viti rappresentano i gioielli per ottenere uve dalla rigorosa qualità. Un mix di tradizione e modernità, dalle vendemmie manuali alle vinificazioni delicate non invasive attraverso tecniche moderne dove l’uso delle botti usate è predominante. Sfide annuali per ottenere tra i vini più pregiati al mondo frutti di grande ispirazione artistica, in cui non vi è spazio per la monotonia.

Ti potrebbe interessare…