Movia – Kapovolto Zero Dosage – 2015

Con solo 1200 bottiglie, prodotto nelle annate migliori, Kapovolto è diventato l’ultima perla di Movia che rispetto alle bollicine Puro può essere sboccata all’apertura a testa in su. Uno Chardonnay al 100% con uve selezionate provenienti da più vigneti giovani situati per lo più in Slovenia dove vengono anche raccolte tardivamente. Le uve fermentano spontaneamente in vasche d’acciaio e in barrique, in quest’ultima affina 12 mesi, per poi essere imbottigliata per la seconda fermentazione in bottiglia aggiungendo un po’ di mosto dell’ultima annata corrente al posto del liqueur de expedition rimanendo poi a riposare altri 48 mesi. Una bollicina stravagante e divertente, presenta note di frutto che si amalgamano ad una beva vigorosa, molto minerale e persistente nel finale.

  • Produttore: Movia
  • Nome: Kapovolto Zero Dosage
  • Vitigno: 100% Chardonnay
  • Anno: 2015
  • Gradazione: 12,5%
  • Formato: 750ml
  • Produzione: 1200 bottiglie

Note Produttive: fermentazione spontanea in vasche di acciaio e in barrique, il vino riposa nelle medesime botti di legno per poi svolgere la seconda rifermentazione in bottiglia per 48 mesi.

Il vino contiene naturalmente solfiti

51,00

1 disponibili

Descrizione

Una storia centenaria quella dell’azienda Movia, se ne attribuisce la nascita nel 1820 quando venne acquistata dalla famiglia Kristancic che iniziò la produzione di vino. Si trova nel Collio a metà strada fra Italia e Slovenia, una terra di confine che la vide protagonista nella vecchia Jugoslavia durante gli anni di Tito come principale fornitore di vino nel suo regime. Ora l’azienda, guidata da Alesh Kristancic, conta su 25 ettari in cui si coltivano principalmente Ribolla, Malvasia istriana, Chardonnay e anche Merlot assieme a Cabernet Sauvignon il tutto seguendo una filosofia naturale in cui si pratica la biodinamica che è valsa la certificazione nel 2004. In cantina si pratica uno stile innovativo e rigoroso dove i vini fanno lunghe macerazioni sulle bucce, fermentano con lieviti indigeni, chiarifica e filtrazione eseguiti prima dell’imbottigliamento. Tra i pochi in assoluto nella produzione di bollicine vendute al pubblico da sboccare all’apertura, in modo che la purezza sia la base che li contraddistingue. Divertenti e allo stesso tempo rispettabili in quella che è una vera arte nel fare vino.

Ti potrebbe interessare…