Aurelio Settimo – Barolo Riserva Rocche – 2004

La cantina Aurelio Settimo è la tipica realtà di langa, prima di tutto agricoltori e poi produttori. La famiglia Settimo sin dagli inizi degli anni ‘40 produceva vino, ma non solo, si dedicavano anche ai frutteti e al bestiame. Le cose cambiano negli anni ‘60 con l’arrivo proprio di Aurelio, il quale capisce l’importanza e la struttura dei Nebbioli coltivati nella borgata Annunziata di La morra, iniziando così a scrivere il proprio nome sull’etichetta del Barolo. Gli anni sono passati, e ora l’azienda è in mano alla figlia Tiziana, ma il modo di lavorare è sempre lo stesso: assolutamente Tradizionale. I loro vini sono vinificati in vasche di cemento vetrificato, lunghe macerazioni e affinamenti solo in grandi botti di legno.
Il loro Barolo Riserva Rocche dell’Annunziata è fatto nel medesimo vigneto, considerato già dagli anziani uno dei Cru più belli e prestigiosi di tutta la zona del Barolo. Un anfiteatro totalmente rivolto a sud, perfetto per la maturazione dei nebbioli. E’ un vino profumatissimo con un bel corpo con una freschezza assurda!

  • Produttore: Aurelio Settimo
  • Nome: Barolo Riserva Rocche
  • Vitigno: 100% Nebbiolo
  • Anno: 2004
  • Gradazione: 14%
  • Formato: 1500ml

Note Produttive: vinificazione tradizionale, con macerazioni lunghe (mosto a contatto con le bucce a cappello sommerso per circa 15-20 giorni), rimontaggi e follature frequenti, affinamento in botti di Rovere, di capacità da 2.500 a massimo 3.500 litri per 36 mesi.

140,00

1 disponibili

Descrizione

Il vino contiene naturalmente solfiti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…