Virna – Barolo Cannubi – 2017

Cannubi è la vigna con più storia e fama di tutta l’area del Barolo. Fu la prima ad essere citata già nel 1700, ma è celebre soprattutto per l’incrocio delle due zone geologiche opposte che si incontrano proprio in questa specifica parcella regalando vini autentici con due anime ben distinte: la finezza e l’austerità. Grazie anche all’esposizione sud est, leggermente più fresca, proprio perché le piante prendono il sole più al mattino, anche il vino ne risente contribuendo a donare molta più acidità e freschezza. Virna ha saputo interpretare perfettamente la complessità di questo cru, con piante di 40/50 anni e rese molto basse di 50/60 quintali per ettaro, il vino ha svolto un affinamento di 18 mesi in tonneaux e botte grande, più un anno circa in vasche di cemento e in bottiglia. Il risultato? Uno dei Cannubi più fenomenali di sempre. Struttura, freschezza, acidità intensa mischiati a tannini croccanti, profumi da fuori di testa, liquirizia, pepe nere, rosa canina, prugna, menta. Una sola parola: perfetto.
Vi posso consigliare qualsiasi annata per quanto riguarda questo Cannubi, certamente diverse per struttura, ma la tecnica è infallibile e il vino ogni anno è più buono. Se volete un vino tecnicamente perfetto da tenere nel tempo e nei secoli, ma con una struttura più verticale la 2016 fa per voi, se volete un vino con struttura, ma più ampio ma che ha saputo dare testa a tante altre grandissime annate con quel tocco più mentolato e acidulo la 2017 fa al caso vostro! e infine il nuovo arrivato il 2018, erbaceo, ancora un bambino, asciutto, tanni croccanti ma che nel giro di qualche mese farà vedere quanto vale. Ogni suo vino vale la pena! Tutti da tenere, mai di corpo, ma di una persistenza in bocca allucinante!!!

  • Produttore: Virna Borgongo
  • Nome: Barolo Cannubi
  • Vitigno: 100% Nebbiolo
  • Anno: 2017
  • Gradazione: 14,5%
  • Formato: 750ml
  • Produzione: 7000 bottiglie

Note Produttive: fermentazione in vasche di acciaio. Affinamento per 18 mesi in botti grandi di legno e tonneaux, più un anno circa in vasche di acciaio e 2 anni in bottiglia.

Il vino contiene naturalmente solfiti

63,00

3 disponibili

Descrizione

Virna Borgogno è una vera produttrice di vino! Prima donna a laurearsi in enologia nel 1988 in Italia, ha deciso di seguire le orme del papà Enrico e coltivare personalmente la vigna e creare vini, ma soprattutto grandi Baroli. La sua è una cantina storica e si trova proprio nel celebre paese di Barolo, dove vinifica solamente 10 ettari tra i comuni di Barolo, Novello e Monforte….ma soprattutto coltiva appezzamenti di vigna tra le migliori della denominazione come il rinomato Cannubi, Sarmassa e Preda.
Lo stile di Virna identifica a pieno il suo carattere così tosto! Coltiva la vigna come un gioiellino, e in cantina cerca di mantenere uno stile tradizionale ma con un tocco leggermente moderno. A lei piace creare vini territoriali, ma allo stesso tempo bevibili, non troppo duri!

Ti potrebbe interessare…